• Staff

La nuova frontiera del Digital: il Metaverso

La nuova frontiera del Digital si chiama Metaverso. Questa realtà esiste già da qualche anno, il termine Metaverso infatti è stato coniato nel 1992 da Neal Stephenson, ma solo nel 2021 Facebook Inc., cambiando nome in Meta, gli ha dato il giusto rilievo tanto che molte aziende al giorno d’oggi lo stanno utilizzando per promuovere i propri prodotti.

Cos’è il Metaverso?


Il Metaverso può essere definito come una realtà tridimensionale, il cyberspazio, in cui le persone possono interagire tra di loro anche se non sono presenti fisicamente e contemporaneamente nello stesso luogo.

Si tratta di un’esperienza totalmente interattiva che avviene in uno spazio virtuale in cui le persone si incontrano attraverso avatar personalizzati.

Può essere applicata ad ogni campo: si può entrare nel Metaverso per incontrarsi tra amici, per partecipare ad una sfilata di moda, per recarsi a lavoro o per fare shopping in un negozio virtuale.


Come funziona


Il Metaverso è accessibile a tutti, infatti ciò che conta è avere un pc, tablet o smartphone ed una connessione ad Internet: basterà creare un account sulla piattaforma che si vuole utilizzare per entrare in questo “universo digitale”.

Ne esistono diverse tra cui:


  • Decentraland: gli utenti possono creare edifici virtuali, case, parchi e far pagare agli altri la visita. Tutti gli elementi virtuali di Decentraland possono essere acquistati con una criptovaluta chiamata MANA. Paris Hilton la ha già utilizzata per un festival musicale.

  • Sandbox: lo stile è simile a Minecraft, gli avatar possono costruire, possedere cose varie e monetizzare utilizzando NFT e SAND. La piattaforma non è ancora disponibile per l’utilizzo, ma è possibile acquisire tutte le info sul sito web.

  • Stageverse: l’inaugurazione è stata fatta al concerto dei Muse attraverso filmati 3d immersivi per il pubblico. Per accedere alla piattaforma sarà sufficiente scaricare l’app.


Per avere un’esperienza immersiva a 360°, è possibile utilizzare anche altri strumenti come visori 3d per la realtà aumentata.


Esempi di applicazione


Il Metaverso è stato già applicato a diverse realtà, come il settore fashion, gaming, marketing o smartworking.


Gucci ha già sperimentato questa realtà: per il lancio del nuovo modello Dyonisus, è stato creato un avatar della borsa e reso disponibile sulla piattaforma del Metaverso Roblox per 48 ore in numero limitato. Ha avuto così tanto successo che la borsa è stata venduta ad un prezzo più alto di quello stabilito inizialmente.


Anche Nike è approdata nel Metaverso con il lancio di Nikeland, uno spazio virtuale in cui sono stati riportati i veri headquarters del Brand.


Benetton, in occasione della Milano fashion week 2022/2023, ha deciso di creare un’esperienza digitale di shopping per i propri clienti aprendo uno store nel Metaverso in cui gli avatar possono partecipare a gaming e accumulare QR code per fare acquisti nei negozi fisici.


Il Metaverso è una realtà rivoluzionaria che non può più essere ignorata. Tu hai già provato a creare il tuo Avatar personalizzato?


✉️ info@tractionmanagement.it

📞 392 2764524




48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti